Il 27 agosto 2018, PIVX ha attraversato un traguardo importante non solo per il proprio progetto, ma per in generale per le criptovalute. Oltre 10 milioni di PIV sono ora convertiti in zPIV, vale a dire quasi il 20% della moneta totale, rendendolo il maggiore gruppo a usare il protocollo Zerocoin. Da un po’, chi era coinvolto nel settore della privacy delle criptovalute disapprovava la privacy non obbligatoria. Sostenevano che non ci sarebbero state abbastanza persone a usare le funzionalità di privacy nelle transazioni o a mantenere dei conti privati. Gli oltre 10 milioni di zPIV dimostrano il contrario.

Gli sviluppatori PIVX lavorano costantemente per assicurarsi che gli obiettivi vengano raggiunti, offrendo funzionalità mai realizzate prima. La capacità di mantenere un conto completamente privato semplicemente convertendo PIV in zPIVè una di quelle funzionalità. Un’altra cripto sviluppata è stata “zPoS” (Proof of Stake Zerocoin), un meccanismo di staking completamente privato che consente alle persone di effettuare lo staking di zPIV e guadagnare 3 zPIV come ricompensa per ogni blocco, anziché 2 PIV per lo staking di PIV utilizzando il PoS. Il protocollo zPoS è il primo a incentivare la privacy.

Attualmente stiamo assistendo agli effetti del zPoS e il risultato è addirittura migliore del previsto. PIVX è vicino a un 20% di fornitura zPIV mentre in genere, per Zcash solo il 6% delle proprie monete sono protette.

Il protocollo Zerocoin funziona con grandi quantità di zPIV (suddivise in accumulatori di 1 zPIV, 5 zPIV, 10 zPIV, ecc.), per una migliore privacy. Spendendo 1 zPIV, l’anonimato che il protocollo utilizza per garantire la privacy è attualmente superiore a 66.000! Pensando solo alla denominazione di 1 zPIV, PIVX ha un set di dimensioni maggiori rispetto a tutti gli accumulatori combinati in Zcoin. L’innovativo zPos e il miglioramento costante del protocollo Zerocoin originale, insieme, hanno permesso di raggiungere questo obiettivo.

Si prevede che il numero totale di zPIV aumenterà, dal momento che sono in corso molti miglioramenti a zPIV e zPoS. Il miglioramento più richiesto da parte di molti utenti è costituito da prove precalcolate, che miglioreranno notevolmente i tempi di spesa zPIV e l’efficienza di zPoS. Seguirà Bulletproofs, che diminuirà le dimensioni delle prove creando una configurazione trustless.

Grazie allo sviluppatore di wallet mobile/light, noto come Furszy, anche la spesa e il minting di zPIV tramite mobile diventeranno presto una realtà. Ciò aumenterà ulteriormente la fruibilità.

Le continue innovazioni da parte del team di sviluppo e della community hanno trasformato PIVX in una delle criptovalute più uniche sul mercato di oggi e del futuro.